Regaliamo un abaco a Padoa.

Già che con le calcolatrici il ministro non va troppo d’accordo, torniano ai buon vecchi metodi d’un tempo!
Insomma, questa finanziaria si sta rivelando la sorpresa più emozionante che questo governo potesse regalarci; ogni giorno, un giorno al cardiopalma…sembra di leggere un triller coi controcazzi, perchè non si riesce proprio a capire come andrà a finire.
Anzi, arrivati alla fine siamo più confusi che all’inizio e ci tocca rileggerlo.
Solo che…proprio rileggendolo ci accorgiamo che non ci torna qualcosa: se per Bruxelles, come diceva da sempre Tremonti, erano sufficienti 15 mld di euro per rientrare nei parametri di Maastricht (quindi i grandi drammi erano solo pretestuosi!) e risolvere ogni problema di sorta con l’UE, gli altri 20 mld a cosa servono esattamente?
Bene, ci spiegano che ne son serviti 9 per il taglio del cuneo fiscale, 1 per i contratti pubblici e 1, udite udite, per finanziare l’inutile missione militare in Libano.
Totale? 15 + 9 + 1 + 1 = 26.
Mmmm…e gli altri 9? In realtà, dal momento che per il taglio del cuneo fiscale alle imprese sono stati previsti non 9 bensì 3 mld di euro, che fine hanno fatto gli altri 15 miliardi?

Non per far sempre polemiche, ma c’era davvero tutto sto bisogno di metterci le mani in tasca senza ritegno?
Va bene, diciamo pure che son scelte politiche condivisibili o meno, ma almeno fateci un piacere: chidete scusa a Tremonti e al popolo italiano per aver dato al primo dell’incompetente (e non era vero) e al secondo di “coglione” (a parole no, ma nei fatti…)!

In Ungheria dopo una notizia del genere la gente ha messo a ferro e fuoco Budapest chiedendo la cacciata del Premier: noi siamo un po’ più civili e ci limitiamo a bocciare questo governo nei sondaggi, ma la sostanza rimane la stessa!

Da notare anche un piccolo effetto dell’azione politica del nuovo esecutivo: “perde slancio la ripresa dell’industria: in calo ordini e fatturato!“.

Solo un’ultima domanda, evidentemente polemica: caro il mio elettore di centrosinistra, pacifista di professione o per diletto: sei contento di sapere che per i precari non ci son soldi, ma per mandare truppe in Libano a guardare il mare e a passeggiar pei monti son stati spesi 1000 milioni di euro?
Non so te, ma io sarei incazzato come una iena…

Annunci
Comments
5 Responses to “Regaliamo un abaco a Padoa.”
  1. Elly ha detto:

    Ghghgh, il concetto è chiaro. 😉

  2. ilpensatore ha detto:

    ciao Elly,

    al sud si dice “schizz’o citrulo e va ‘n cul all’ortulan”…
    se hai bisogno di una traduzione fammelo pure sapere…

    😉

  3. Elly ha detto:

    Il resto se lo intascano anche se dicono che serve per rilanciare lo sviluppo. Ne vedremo delle belle. Peccato che lo sviluppo si fermerà.

  4. ilpensatore ha detto:

    ciao Monica…

    eh…il resto mi sa che lo conosciamo già… 😉

  5. monica ha detto:

    …e pensa che Prodi disse che Schioppa era il migliore!
    Figurati il resto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: