Para anche questa, Buffon!

Se ci sono arrivati anche i calciatori, allora deve essere vero: in Italia abbiamo un problema. Anzi, due. Il primo si chiama Giustizia, o meglio: Magistratura. L’altro è l’informazione. Mischiateli insieme ed otterrete un concentrato di potere che non è più tollerabile. Nel tempo ci siamo abituati ad ascoltare le parole di un anziano signore … Continua a leggere

C’eravamo tanto sbagliati.

Addio a Monti. Oggi sono in vena di riadattare vecchie citazioni e tutte mi sembrano descrivere al meglio l’attuale momento politico che stiamo vivendo. Dall’Italia e dall’estero fioccano i dietro front sulla figura del nostro presidente del consiglio e l’entusiasmo con cui era stato accolto sta pian piano inabissandosi nel mare dell’incapacità riformatrice in cui … Continua a leggere

Una Giustizia da rifondare.

Si è sbagliato di grosso il segretario Alfano! La Giustizia, quella con la G maiuscola, è ancora uno dei fardelli più pesanti che attanagliano il nostro sistema paese. Ce lo avevano spiegato in tutti questi anni di governo di centrodestra (?) ed è sorprendente si siano potuti rimangiare il tutto così velocemente. Non si può … Continua a leggere

Si stava meglio quando si stava peggio.

Ebbene sì: si stava meglio quando si stava peggio! Qui lo dico e lo confermo. Preferivo lo smisurato e spesso ingiustificato ottimismo del Cavaliere, al triste grigiore con cui questo governo tecnico sta offuscando il futuro del nostro Paese. Siamo passati dal “fare per crescere”, di berlusconiana memoria, all’odierno “meglio non creare aspettative” con cui Monti vuol … Continua a leggere

E adesso dimettiti, cazzo!

Perdonate l’assenza, ma ho avuto una certa difficoltà a riprendermi dalla caduta del Cavaliere e ad accettare la costituzione del Regno di Napolitano I. Nel frattempo, il governo Monti ha avuto l’effetto di deprimere il mio entusiasmo politico ad una profondità tale che stavo per rischiare di dichiarare il default emozionale, quando finalmente una notizia … Continua a leggere

Firenze, 2011.

Mentre sono sull’autobus il chiacchiericcio non si placa un attimo. La notizia del giorno è sulla bocca di tutti e tutti ne discutono cercando una risposta. Ancora non si conoscono molti dettagli; la sparatoria in piazza Dalmazia è di poche ore fa e le voci girano incontrollate. Sono morti due senegalesi, un altro è in … Continua a leggere

Nessuna rivoluzione. Così Monti ci ha fregati!

Confesso: pur essendo da principio e di principio contrario alle mosse del Capo dello Stato, ero sinceramente incuriosito dagli scenari che si andavano delineando con la caduta di Berlusconi e nutrivo una certa speranza che potessi sbagliarmi e che davvero una persona seria come Mario Monti e la sua squadra avrebbero potuto rilanciare l’Italia… In fondo, … Continua a leggere

Monti incanta l’Europa. Ma non noi!

Ricapitolando: circa un mese fa i media hanno cominciato a bombardaci con spread a tappeto. Per fermare l’attacco, dicevano nei pizzini lanciati sulla popolazione a mezzo stampa e tv, sarebbe stato sufficiente liberarsi di Silvio Berlusconi, che ormai i mercati internazionali avevano sfiduciato. Il comandante in capo, Giorgio Napolitano, facendo eco a chi implorava di … Continua a leggere

Tra speranza e turbamento.

Tra speranza e turbamento. Ecco come sto vivendo questi giorni. Vorrei lasciarmi coinvolgere da chi vede in questo governo di illuminati professori universitari e banchieri di successo una possibilità di riscatto per il nostro Paese. Ma più forte ancora è la sgradevole sensazione d’esser stato defraudato di un mio diritto fondamentale: scegliere. Guardo le facce … Continua a leggere

L’ultimo giorno.

E’ il momento del rompete le righe tanto atteso. Dopo 17 anni si chiude un’epoca che è stata poi anche un’epopea, quella di un uomo, di un imprenditore che non si è mai adattato alla politica, ma che è riuscito a rivoluzionarla. Perfino la sua uscita di scena ha poco a che vedere con la … Continua a leggere

Contro Berlusconi, Santoro è disposto a tutto. Pur di andare in onda, trasmette dalle tv di un editore in odore di mafia.

Dunque, la fine di questo governo è vicina. Per alcuni è prossimo ad essere debellato anche il berlusconismo. Si chiude un ciclo e in tanti sperano di poterne avviare uno completamente nuovo. A volerne essere protagonisti sono tutti quelli che fino ad oggi si sono battuti contro il regime del Cavaliere e che hanno fatto … Continua a leggere

Fidarsi è bene, non fidarsi (di Ingroia) è meglio!

Sale e scende da un palco all’altro. Ha una lingua irrefrenabile ed una gran bella faccia tosta. Si riempie la bocca del suo sodalizio col giudice Borsellino e non fa altro che sfruttare l’immagine che nel tempo si è costruito e che gli hanno appiccicato addosso di magistrato antimafia. Pubblica libri e partecipa a trasmissioni. … Continua a leggere

E adesso chi paga?

La Giustizia non è di questo mondo. Ma soprattutto non è italiana. Dopo 19 anni dalla strage di via d’Amelio, rieccoci al punto di partenza. Senza colpevoli. In compenso, sette persone condannate all’ergastolo torneranno in libertà: perchè, a suo tempo, taluni magistrati ritennero sincere le confessioni di un pentito che già all’epoca non aveva fornito … Continua a leggere

Il riso abbonda sulla bocca degli stolti (francesi e tedeschi).

Finalmente, dopo tanto tempo, ho qualcosa da condividere con Casini: “nessuno può ridicolizzarci”! Il riferimento è a ciò che è successo ieri a Bruxelles, con Sarkozy e la Merkel che ridacchiano guardandosi negli occhi dopo una domanda su quanta fiducia riponessero nel nostro Paese e nel suo capo di governo. Un fatto imbarazzante, che però l’opposizione (meno … Continua a leggere

Qualcosa si muove. Fine della sospensione.

Con l’ultimo post che scrissi su questo blog mi autosospendevo da elettore del centrodestra, avendo ravvisato nella manovra allora proposta una serie di odiosi provvedimenti che, al di là della loro necessità pratica per fronteggiare la crisi, avevano il sapore della rinuncia ai principi liberali di cui Berlusconi si era da sempre fatto promotore e … Continua a leggere

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 59 follower