C’eravamo tanto sbagliati.

Addio a Monti.
Oggi sono in vena di riadattare vecchie citazioni e tutte mi sembrano descrivere al meglio l’attuale momento politico che stiamo vivendo.
Dall’Italia e dall’estero fioccano i dietro front sulla figura del nostro presidente del consiglio e l’entusiasmo con cui era stato accolto sta pian piano inabissandosi nel mare dell’incapacità riformatrice in cui pochi mesi fa era affogato il Cavaliere.
Il bluff sull’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e il pernicioso sistema fiscale ideato per coprire i costi di uno Stato pachidermico che non si è voluto alleggerire, han fatto ricredere molti opinionisti e soprattutto molti italiani.
Dal Financial Times al WSJ, dal Corriere al Sole 24 Ore il giudizio si fa unisono: la credibilità del Professore si sta assottigliando, mentre il Paese è stretto nella morsa della recessione che non solo non è stata evitata, ma nemmeno edulcorata e che hanno finito addirittura per acutizzare.
Il governo dei tecnici si è impantanato nelle stesse sabbie mobili che hanno bloccato i partiti per interi decenni, col risultato che ad oggi stiamo peggio di ieri.
Al netto dei fatti, abbiamo meno soldi in tasca, più tasse da pagare, meno lavoro disponibile, più precarietà e una pensione sempre più lontana, la benzina che costa un occhio della testa e la casa…l’altro. Ma non siamo ancora diventati ciechi e c’è chi ancora si chiede quale sia il prezzo di tutti questi sacrifici.Il trauma deriva dal constatare che non c’è stato alcun taglio agli sprechi e che la casta è ancora là che gozzoviglia sulle nostre spalle.
Eppure, sembrava che questo manipolo di uomini in giacca e cravatta avesse pronta la soluzione ad ognuno degli atavici mali della nostra cara Italia. E c’era chi, sbandierando lo spettro della Grecia, accompagnava con veemenza il cambio del nocchiero e il passaggio da una democrazia ad una tecnocrazia: “fate presto”, titolavano i quotidiani.
Ora siamo noi a dire “fate presto”: ricacciate Monti (e la sua cricca) da dove è venuto e restituiteci almeno la possibilità di scegliere di chi lamentarci!
Sarà anche poco, ma sarebbe comunque abbastanza…

About these ads
Comments
3.185 Responses to “C’eravamo tanto sbagliati.”
  1. Nick scrive:

    Anonimo , no, non di chi vota lega nè tanto meno chi è di quelle regioni . Io parlo di chi si sente parte di uno stato estero inesistente ( la val di Susa ne fa parte o no ? ) e ancora oggi inneggia a Bossi o a Maroni. E che non ha capito che se per anni hanno fatto in modo che una persona con evidenti problemi di salute e che oggi afferma di non sapere cosa combinava sua moglie e suo figlio fosse controllata da un Cerchio Magico , è perchè la cosa conveniva a tutti,
    Bossi doveva avere l’ultima parola sulla Lega con l’approvazione incondizionata del popolo padano!

    ————————————————————————————————————————–

    Votare Lega non lo considero negativo a prescindere , esistono molte stranezze potranno esistere pure sindaci leghisti che sanno ben amministrare anche se è una balla che sono la maggior parte.
    La maggior prte difende Bossi, invece.

  2. gigi scrive:

    “, lauree comprate”
    Interessante, Nick. Le prove non dovrebbero esser difficili da trovare…le fornisca.

  3. Santoro scrive:

    Sagrone ha centrato il problema ahahah

    Col cazzo che risponde

  4. Anonimo scrive:

    “l’imbecillità del popolo padano”
    ovviamente per popolo padano deve intendersi la massa di volponi che votano Lega.

  5. Nick scrive:

    Più parlano di complotto e più perdono consensi . Forza Maroni , forza Tosi . Ripetete: è un complotto.
    Forza Rosi stai ancora al tuo posto ., Pure il gigolò ? E la colpa è dei giudici mandati da Roma Ladrona naturalmemte.
    Tra magie nere , lauree comprate , e case ristrutturate a propria insaputa la vicenda fa emergere la bassezza di questi personaggi e l’imbecillità del popolo padano !

    http://www.liberoquotidiano.it/news/975450/Dai-gigol%C3%B2-di-Rosy-alla-magia-nera-della-moglie-leggi-tutte-le-carte.html

  6. sagra8 scrive:

    Bravo gigi !!!

    “…I titoli di Stato sono emessi, sono acquistati e rivenduti ripetutamente sul mercato e, quando giungono a scadenza, sono rimborsati con i proventi dell’emissione di nuovi titoli…”

    I Debiti degli Stati Sovrani sono in realtà una catena di Sant’Antonio.
    Se non sono pagati i cittadini di quello stato perdono la loro moneta e la capacità di acquistare merci all’estero a prezzi ragionevoli, determinati dal cambio.

    Pertanto i cittadini di uno stato in default finiscono in balia dei capricci valutari del loro fornitori.

    Se una partita di carne è buona, verrà inviata allo stato pagatore.
    Se invece la partita è avariata, verrà inviata allo stato debitore, altrimenti si dovrebbe buttare.

    Pertanto il tuo simpatico paradosso, sebbene spieghi perfettamente la sostanziale inesigibilità di un debito sovrano, non chiarisce a sufficienza quai conseguenze avrà sui miseri e tapini cittadini di quello stato infelice.

    Per colpa di persone stupide e testarde come Santoronzo e Cesaronzo, noi mangeremo “carne avariata” per parecchio tempo.

    In compenso “non falliremo”…

  7. gigi scrive:

    “I debiti fatti dal tuo Maiale prediletto sono pesantissimi; li stiamo pagando e li pagheremo ancora per un bel pezzo, come stiamo ancora pagando quelli del suo anfitrione mariuolo Craxi.”
    Luca Fantacci: «Nessuno Stato è in grado di ripagare i propri debiti. D’altro canto, gli Stati non sono nemmeno tenuti a ripagare i loro debiti. I debiti degli Stati, da quando hanno preso la forma di titoli negoziabili sul mercato, ossia da poco più di trecent’anni, non sono più fatti per essere ripagati, bensì per essere continuamente rinnovati e per circolare indefinitamente. I titoli di Stato sono emessi, sono acquistati e rivenduti ripetutamente sul mercato e, quando giungono a scadenza, sono rimborsati con i proventi dell’emissione di nuovi titoli».

  8. sagra8 scrive:

    per Santronzo, scordarello stronzo.

    “…E quel testa di cazzo di Sagra, con la pippa dello spread di Berlusca, dove cazzo sta? non parla più?

    Cosa ha innescato ORA la speculazione sull’Italia?…”

    Povero piccolo !!!

    Sei ancora convinto che la Merda di Arcore, pubblicamente derisa, sputtanato “Urbi et orbi”, non abbia fatto abbastanza danni ???

    Desideri ardentemente il suo ritorno, magari insieme a quel pirla del Bossi ???

    I debiti fatti dal tuo Maiale prediletto sono pesantissimi; li stiamo pagando e li pagheremo ancora per un bel pezzo, come stiamo ancora pagando quelli del suo anfitrione mariuolo Craxi.

    Il tuo vecchietto rincoglionito ha perso lo smalto e solo pochi stronzi come te e come quell’ebete di Cesaronzo continuate ad osannarlo.

    Per ora può solo fare il coretto in seconda fila, nascosto dietro Angelino Jolie.
    Poi arriveranno le elezioni, prima amministrative, poi quelle politiche.
    E sarà un vero piacere sapere cosa pensano gli italiani del tuo Farabutto Preferito.

    Bossi era l’ultimo alleato rimasto. Ed è finito nella merda.
    Te lo immagini Maroni, alle prese con una Lega a pezzi, quanta voglia avrà di coprire le stronzate del tuo Berlusca, vero artefice del disfacimento di partito un volta al 10%, ricco e potente, che forse non raccoglierà neanche più il 5%.

    Ache il tuo sogno è finito nella merda. Ed a te restano solo le recriminazioni ed i rimpianti di un “bel tempo che fù”.

    E’ una bella soddisfazione vederti piangere sulla merda perduta…

  9. Santoro scrive:

    E quel testa di cazzo di Sagra, con la pippa dello spread di Berlusca, dove cazzo sta? non parla più?

    Cosa ha innescato ORA la speculazione sull’Italia?

  10. cesare2 scrive:

    Forza Mario, continua a tassarci che vai alla grande!
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2012/04/10/visualizza_new.html_163367478.html
    ahahhhahahhahahahahahahhahahahahahahahahahahahha!

  11. cesare2 scrive:

    “E l’equità è una stronzata per definizione, specialmente in politica ”
    SACROSANTE PAROLE.
    Ma i deficienti del blog fingono che non sia cosi’…almeno Sympa, il “crociano neopositivista”, se ne sta zitto su questa verita’
    ahahahahahhahahahahahahaha!

  12. Santoro scrive:

    Se uno è accecato dall’odio verso il cdx di Berlusca è disposto a credere tutte le stronzate che gli vengono proposte da altri ” salvatori” della patria (avresti creduto anche a Sagrone :D)

    E l’equità è una stronzata per definizione, specialmente in politica

    Quindi, anche tu sei da mettere ( direttamente o indirettamente ) nella categoria dei crozzani.

  13. Nick scrive:

    Ricordati quando rimarcavi che il governo dei tecnici avrebbe posto il prelievo IMU progressivamente con il reddito .

    Prima che fosse presentata la manovra?
    Se è per questo prima che fosse presentata la manovra ero convinto che Monti ci tenesse a quella parolina sulla quale ha chiesto la fiducia.
    Se se l’è rimangiata la colpa non è mica mia!
    La prima cosa che ho detto quando è stata presentata la manovra è stata che si trattava di una manovra profondamente iniqua.

  14. Santoro scrive:

    “Adesso stiamo verificando che non era cosi’ semplice sostituirlo…e tutti i cefali che hanno abboccato (o finto di abboccare) al giochino dello spread adesso stanno sentendo puzza di cetriolo (cit. Crozza)”

    Anche i cefali coglioni alla Sagra !

    Magari lui la puzza non la sente :D

  15. cesare2 scrive:

    http://www.agoravox.it/Dell-Utri-assolto-in-Cassazione.html
    Se questa e’ vera RIDO :D
    Povero Travaglio…lui diceva che potrebbe esser condannato a 9 anni
    ahahhahahahahahah!

  16. cesare2 scrive:

    “Bersani gli fornisce ampio appoggio perché non gli conviene vincere le elezioni proprio adesso.”
    E quando mai?
    ROTFL

  17. cesare2 scrive:

    tutti

  18. cesare2 scrive:

    “E’ facile affermare che Mario Monti non ci piace.
    E’ molto più difficile indicare chi ha il coraggio di sostituirlo.”
    Era quello che vi abbiamo detto per anni su SB :D
    Adesso stiamo verificando che non era cosi’ semplice sostituirlo…e tutte i cefali che hanno abboccato (o finto di abboccare) al giochino dello spread adesso stanno sentendo puzza di cetriolo (cit. Crozza) ahahahahhahahahahahahahhahahahahahah!

  19. Santoro scrive:

    Ciao Nick, tanti auguri di Pasqua anche ai coglioni di sinistra come te. per tua notizia e per rassicurarti, non sono l’anonimo; quello che dovevo dire te l’ho detto molto apertamente nei due commenti di apertura

    Evidentemente non sono solo io a ricordare.

    E non sai nemmeno parlare: non si dice “fino a prova contraria” se devo andare a cercare tra i migliaia di commenti passati. Ricordati quando rimarcavi che il governo dei tecnici avrebbe posto il prelievo IMU progressivamente con il reddito.

  20. Nick scrive:

    ridicola retromarcia di Nick

    Anonimo (Santoro ?) , o ti spieghi e non fai l’anonimo , o vai gentilmente affanculo .

    “Hai esaltato l’equità”

    Dove? Fino a prova contraria la retromarcia la stai facendo tu.

  21. Anonimo scrive:

    ridicola retromarcia di Nick

  22. Nick scrive:

    La riforma del mercato del lavoro è debole proprio perchè è incentrata tutta sull’articolo 18 .
    Doveva essere una riforma del mercato del lavoro e invece i partiti che pensano sempre ai loro interessi elettoralistici vi hanno visto come un’ottima occasione per cercare di rilanciare una immagine ormai sbiadita e fare campagna elettorale.
    Alfano e Bersani hanno utilizzato entrambi il tema dell’articolo 18 come tema per la campagna elettorale. Riforma del mercato del lavoro ? No . Riforma dell’articolo 18 . Cartello elettorale, dunque.
    Si parla di lavoro e di come creare occupazione ? No. Si parla di politica. Ci sono le amministrative.
    Alla fine hanno perso tutti, ma soprattutto ci ha perso il paese. Perchè il cambiamento sul reintegro che dopo tutto è ragionevole dovrebbe stravolgere il testo trasformandolo da ottimo in pessimo? Perchè in tal modo l’hanno avuta vinta i sindacati ? Ma in Germania il reintegro c’è : sono ragionevoli e moderni in Germania ? E’ il caso di parlare di chi l’ha avuta vinta o persa o di fare le persone ragionevoli ?
    Se il testo è pessimo la Marcegaglia si prenda le sue responsabilltà, dice Monti , E Monti fa benissimo a dirlo .
    L’articolo 18 era un tema che secondo la Fornero c’entrava pochissimo con l’occupazione.
    Il governo Monti non aveva alcuna intenzione di farne l’unico tema della riforma come hanno voluto i partiti .
    Si dovevano semplicemente correggere alcune storture e rendere la normativa sui licenziamenti (ma anche quella sulle assunzioni di cui non parla nessuno !) simile a quella degli altri paesi .
    Anche secondo Confindustria quando governava Berlusconi l’articolo 18 non era cruciale per l’occupazione . Dunque perchè è stato introdotto fittiziamente come l’unico tema del confronto?
    Perchè Confindustria si è prestata a questo gioco ?
    “Teatrino delle parti sociali” dice la Fornero. E ha perfettamente ragione.
    La Marcegaglia opponendosi al reintegro e dicendo che o la riforma va rivista o salta tutto (dopo che è stato raggiunto un ottimo compromesso in tema di articolo 18), fa forse gli interessi della stragrande maggioranza dei piccoli imprenditori che dovrebbe rappresentare ? Quelli a cui dell’articolo 18 non interessa nulla perchè riguarda solo una minima parte delle industrie del nostro paese ? No! Se c’è immobilismo nel nostro paese questo è dovuto in primo luogo dunque alla Marcegaglia.
    Ma anche i sindacati hanno sbagliato .
    E infatti si doveva dire da subito che si era disposti a rinunciare in tema di protezione del lavoro a alcuni privilegi tutti italiani che non esistono negli altri paesi .
    La Camusso avrebbe dovuto dire subito : rinunciamo ai privilegi tutti italiani di pochi a danno di molti e uniformiamo le cose per come sono in Germania (dove comunque c’è il reintegro anche per motivi economici )
    Dell’articolo 18 non ci interessa nulla , ci interessa il lavoro.
    Ora in germania non avviene che le persone siano costrette a lavorare gratis o con stipendi irrisori perchè è consentito alle aziende sfruttarli
    In Germania non esistono 46 tipologie di contratti di lavoro .
    In Germania il periodo di prova è 6 mesi non 3 anni .
    In Germania chi è precario subisce tutto un altro trattamento .

    Di queste cose ne vogliamo parlare ? Vogliamo uniformare o no ?

  23. Nick scrive:

    Per me molto rumore per nulla .

    Due giornali criticano Mario Monti dicendo che per certi versi la sua politica è poco coraggiosa.
    La cosa è perfettamente normale, e le critiche non sono minimamente simili a quelle che riguardavano Silvio Berlusconi.
    Le critiche sono sui provvedimenti , mentre con Berlusconi non si vedevano i provvedimenti e quindi si criticavano altre cose. Le barzellette ad esempio .
    Comunque anche se la riforma del mercato del lavoro per certi versi non mi piace, non mi pare che l’Europa nel complesso l’abbia accolta male .
    Per l’Europa è

    importante che l’obiettivo ed il grado di ambizione del testo finale restino commensurati alle sfide del mercato del lavoro italiano, in linea con le raccomandazioni specifiche del Consiglio europeo”

    e quindi l’Europa chiede di approvare la riforma così com’è

    Bluff sull’articolo 18 ? Non credo, Semmai e un bluff della politica sostenere che se le aziende non investono la colpa e dell’articolo 18 e del fatto che in Italia è difficile licenziare, perchè per la stragande maggioranza degli imprenditori e dei precari l’articolo 18 non c’è , e comunque quelli che ne beneficiano non lo fanno in misura maggiore di quanto avviene negli altri paesi dove pure c’è il reintegro. Ora non si capisce perchè dovrebbe essere uno scandalo che in Italia non è stato tolto e in altri paesi continua a esserci . In che modo questo frenerebbe la nostra economia e perchè quella della Germania non è stata frenata?
    Sarà che negli altri paesi hanno fatto politiche economiche serie e di ampio respiro di durata pluriennale ?
    Sarà che se non si investe è anche per la corruzione dilagante?
    O per una giustizia elefantiaca ?
    E di chi è la colpa ?
    .
    ————————————————————————————————————————

    abbiamo meno soldi in tasca, più tasse da pagare, meno lavoro disponibile, più precarietà e una pensione sempre più lontana, la benzina che costa un occhio della testa e la casa…

    Intanto direi che è un’illusione immaginare che Monti con un colpo di bacchetta magica avrebbe potuto sistemare tutto per esempio i problemi della disoccupazione e della crescita
    Marco , prima di Monti rischiava di saltare tutto e siamo stati vicini a vedercela veramente brutta.
    Con Monti si sono fatti degli errori di fondo e uno di questi è quello di pensare che è possibile spremere ancora un paese che ormai non ce la fa più.
    Monti ha promesso l’equità ma di questa equità se n’è vista ben poca,
    Però non si può pensare che senza di lui sarebbe meglio.
    Solo sulle tasse ricordo che quelle che dobbiamo pagare nei prossimi anni sono dovuti per la maggior parte a Tremonti : parlano i numeri . Compresa la benzina di cui ci lamentiamo .ù
    Monti ha sbagliato , perchè mettere una tassa aggiuntiva sulla benzina è quanto più di sbagliato si potesse fare , ma Tremonti lo ha fatto di più . E ha spostato le tasse a periodi in cui non avrebbe governato.
    Senza l’IMU erano in programma detrazioni per i familiari a carico, per i mutui casa, per le spese sanitarie e di studio, Non pensiamo che i soldi da qualche parte non li avrebbero presi solo che magari le tasse sarebbero state meno manifeste e pubblicizzate.

    http://www.giornalettismo.com/archives/184933/tutti-contro-monti/

  24. Nick scrive:

    Santoro ti sarei grato se indicassi dove ho lodato la politica di Monti in termini di equità ,
    Quello è anzi il punto che ho sempre criticato : a partire dalla patrimoniale che non c’è , continuando con la tassa irrisoria del 5 % sui capitali scudati e via discorrendo.
    In certi casi Monti ha dovuto fare dei compromessi se voleva stare al suo posto , in altre si è trattato di politiche sbagliate , in altre ha fatto scelte giuste e innovative.
    Non credo che sia un dittatore imposto dall’alto comunque.

  25. sagra8 scrive:

    Per Marco Caruso:

    “…Ora siamo noi a dire “fate presto”: ricacciate Monti (e la sua cricca) da dove è venuto e restituiteci almeno la possibilità di scegliere di chi lamentarci!…”

    Ci spieghi chi dovrebbe cacciarlo ???

    Berlusconi gli fornisce ampio appoggio, perché non ha alcuna scelta.
    Bersani gli fornisce ampio appoggio perché non gli conviene vincere le elezioni proprio adesso.
    Casini gli fornisce ampio appoggio perché solo con Monti può contare qualcosa e salvare le chiappe al Vaticano.

    Le opposizioni sono ridotte allo squallore della Lega di Padanopoli. Inveivano contro “Roma Ladrona” e li hanno presi con le mani nel sacco.

    L’altro, quello sicuramente più pulito, ma non certo candido (non è il caso di pretendere l’impossibile) strilla e si agita nella speranza di raccogliere voti, ma se i soldi non ci sono, nulla potrà mai fare.

    Ognuno blatera, parla, ma nessuno ha il coraggio di togliere la fiducia a Monti.
    Perché senza Mario Monti, l’Europa ci molla al nostro destino, che riuscirebbe solo ad essere molto peggio della Grecia.

    E’ facile affermare che Mario Monti non ci piace.
    E’ molto più difficile indicare chi ha il coraggio di sostituirlo.

  26. Santoro scrive:

    Nick ed il benvenuto a Monti che ora ridimensiona:.

    “con calorosi sensi di benvenuto”.

    Hai esaltato l’equità e le altre prerogative di Monti e ieri avevi già co0minciato a cambiare le carte.

    Non ho alcuna fantasia di riandare indietro a cercare le tue parole.

  27. Santoro scrive:

    Ma come ti permetti di criticare, caro Marco: hai toccato il beniamino di Nick e di Sagrone :D

    Avevo già linkato sto Dago http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-la-riforma-sformata-dellart18-la-confindustria-dichiara-guerra-a-monti-che-ha-preferito-37594.htm e quindi concordo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Tieniti aggiornato: ISCRIVITI!


  • SOSTIENI IL BLOG!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 60 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: